Arredare il bagno personalizzandolo

L’arredamento bagno è qualcosa che va scelto cercando di personalizzare quel vano intimo che deve nascere a secondo dei gusti dell’utilizzatore.
Il bagno moderno non è più qualcosa da nascondere come se fosse peccaminoso, ma è una stanza come un’altra che si mostra con infinito orgoglio, specialmente se è arredata a regola d’arte e con i moderni dispositivi che lo rendono una piccola spa.
Le stanze da bagno attuali sono comprese di vasche idromassaggio, di saune o bagni turchi e se possiedono questo piccolo ‘vezzo’ benefico per il fisico, hanno bisogno di un arredamento bagno altrettanto adeguato e ricco di personalità.
Il web ci offre un’infinità di proposte con composizioni idonee ad ogni gusto ma nulla vieta di acquistare mobili particolari per la loro unicità.
Molti utenti danno una nuova veste alla stanza da bagno con un solo mobile che magari è di stile diverso da quelli già presenti nel vano ma che, grazie alla sua esclusività, rende la stanza innovativa e fantastica.
Lo stesso accade se si riesce a ritagliare un piccolo angolo con una poltroncina dove riposare e rilassarsi dopo la sauna, magari aggiungendo un tappeto di pelo dai colori neutri.

Quale materiali scegliere per l’arredo bagno

Le aziende produttrici sono molto attente ai materiali, indipendentemente da quello che si sceglie.
I trattamenti che vengono effettuati in stabilimento sono attenti e scrupolosi perché la stanza da bagno è soggetta ad umidità che è la nemica principale degli arredi.
E’ chiaro che prima di acquistare bisogna accertarsi che l’azienda sia di comprovata serietà in modo da ottenere un arredamento bagno che possa essere duraturo nel tempo.
Il legno rimane il padrone incontrastato dei materiali per l’arredo bagno e quando si pensa ai mobili di legno non bisogna credere che esistano solo quelli classici e dalle forme tradizionali.
I pannelli che vengono applicati sulle superfici dell’arredamento bagno sono colorati e vivaci e le forme dei mobili possono variare ed essere anche asimmetriche ed irregolari, adatte ad un bagno di piccole dimensioni.
Se si opta per il metallo, è consigliabile acquistare quello che è stato sottoposto a trattamenti galvanizzanti e con verniciatura a fuoco.
La scheda tecnica del prodotto è in grado di fornire minuziose informazioni sull’arredo perché è come se fosse una sorta di carta d’identità.

Le specchiere e l’illuminazione

Le specchiere sono una parte di rilievo nell’arredamento bagno e se si ha la fortuna di avere una stanza di grandi dimensioni, conviene scegliere una specchiera con o senza cornice molto ampia che possa rivestire tutta la parete al di sopra del lavabo.
Per ciò che concerne quest’ultimo le aziende propongono lavabi dalle forme sinuose ed avvolgenti poggiati su piani di legno o di marmo, anche nella versione doppia o tripla.
Le illuminazioni con i faretti con luce mirata sono l’ideale per fornire le luci nella direzione che si desidera creando un magnifico mix di aromi, colori e luci che regaleranno all’arredamento bagno un’atmosfera magica e rilassante.

Il bagno, un luogo di sperimentazioni estetiche

L’arredamento da bagno diventa sempre più luogo di sperimentazioni estetiche, e non più solo un ambiente per la propria intimità e per soddisfare le proprie esigenze di comfort. Spesso la toilette diventa una vera e propria fucina di idee artistiche. Fondamentalmente le nuove tendenze legate all’arredo da bagno si orientano verso due direzioni principali: un gusto vintage, rétro da un lato, oppure uno stile minimal, moderno ed essenziale.

Lo stile vintage è caratterizzato da una spiccata varietà e libertà di scelta. Di solito ci si rivolge a rivenditori di pezzi d’antiquariato per procurarsi vasche da bagno dalle linee sinuose, sorrette da quattro peduncoli, da collocare preferibilmente a centro stanza, mattonelle artistiche di ceramica, colonnine che reggono lavabi e quant’altro. Spesso c’è chi addirittura recupera vecchi arredi di famiglia per farli restaurare e da riutilizzare, poi, nel nuovo bagno. Dunque, anche se tendenzialmente si è propensi a seguire uno stile che garantisca armonia all’ambiente, l’arredamento di un bagno vintage consente comunque di sbizzarrirsi ampiamente nella sua composizione. Il colore che prevale è il bianco, ma anche il bianco sporco, il beige, i colori tenui, pastello. E il bagno non appare quasi mai solo come tale, come una stanza fornita dei servizi necessari per l’igiene personale e la cura della propria bellezza. Spesso compaiono armadietti con più scomparti, lampadari importanti dalla luce calda, abajours, soprammobili d’epoca, addirittura divanetti e poltroncine di tela. E così la toilette diventa una sorta di living personale, intimo, una sorta di luogo spazio-temporale in cui immergersi quando si avverte la necessità di evadere dalla quotidianità per proiettarsi in tutt’altra dimensione.

Lo stile minimal punta, invece, sull’essenzialità e sulla funzionalità. Ma proprio queste caratteristiche si rivelano capaci di creare linee moderne adatte a infondere tanta eleganza all’ambiente, dando vita ad atmosfere molto suggestive, ritmate da contrasti cromatici. Lavabi sospesi dallo spessore minimo, quadrati o rettangolari, box doccia al livello del pavimento molto spaziosi e racchiusi da vetri perfettamente trasparenti, non più opachi, sottilissimi, pareti di un blu intenso o grigio scuro, lisci parquet sono elementi dell’arredamento che rivelano la finalità di regalare al nostro bagno di casa ambienti solo apparentemete severi, ma accoglienti e meditativi.
L’impressione primaria che riesce a trasmettere un bagno minimal è un grande senso di ariosità, tanto spazio e comfort, procurati soprattutto dalla concretezza e dall’essenzialità degli elementi dell’arredamento. Ma una spaziosità che non è mai disorientamento.

E in effetti queste nuove tendenze sembrano avere, seppure con modalità totalmente diverse, l’intento comune di immergere in un profondo senso di pace, di tepore domestico. Sensazioni che può darci un arredo con una forte personalità e dalle linee morbide, rassicuranti e rétro, ma anche uno più semplice, geometrico ed elegante.

Il bagno semplice o di pregio

L’arredamento bagno è personale e ci possono essere mille tendenze del momento, ma i gusti sono gusti e nessuno può pretendere che essi cambino solo per seguire la moda.
Ci sono arredi semplici, lineari, modulari e di un minimalismo incredibile mentre ce ne sono altri con dettagli particolari che affascinano e che da sempre sono stati il sogno di qualche utente che ci ha messo del tempo, ma che alla fine è riuscito a coronare il suo piccolo sogno.
Chi ama la semplicità può scegliere mobili dalle linee quasi spartane, con un carico di spontaneità sorprendente.
Chi invece preferisce una sorta di lusso e di appariscenza può andare ben oltre e decidere per elementi più ricercati, con particolari simili a quelli di una camera da letto o di un soggiorno.
Ci sono persone che addirittura posizionano un piccolo comò con poltroncina nella stanza da bagno per creare un angolo dedicato al riposo e al riequilibrio del fisico che ha bisogno di riprendere i valori normali dopo il bagno turco o la sauna.
La stanza da bagno è la propria oasi di benessere e qualsiasi decisione va rispettata perché proviene dalla creatività e dall’estro di ogni persona che deve vivere l’ambiente e vuole farlo sentendosi completamente a proprio agio.

Scenografia e funzionalità

Chi sceglie un arredo bagno non deve solo pensare alla resa estetica che pur essendo di vitale importanza, passa in second’ordine dando posto alla funzionalità che ogni stanza da bagno che si rispetti deve possedere.
Mobili belli ma poco pratici, arrecherebbero una visione perfetta ma anche tanta scomodità e l’arredamento bagno deve apparire perfetto sotto tutti gli aspetti.
Il mobile degli accappatoi e degli asciugamani deve stare al posto giusto per reperire i teli in qualsiasi momento se ne abbia bisogno.
Il portarotoli della carta igienica deve restare a portata di mano sia esso in versione colonna che unico se manca lo spazio e il mobile sottolavabo deve deve essere ricco di scomparti utili per nascondere alla vista oggetti indispensabili, ma che arrecherebbero disordine se esposti.
Tutto deve apparire scenografico ma sempre nel pieno rispetto della funzionalità e del carattere delle persone.

L’atmosfera calda ed accogliente

Un tempo nel bagno c’erano solo pochi elementi essenziali ed indispensabili alla pulizia personale.
Il valore che si dava a quel vano era pressoché minimo perché sembrava non essere fondamentale e la porta veniva chiusa dopo averlo utilizzato quasi come se fosse una stanza che doveva passare inosservata.
Oggi, le cose sono cambiate e la stanza da bagno è ricca di colori, suoni e profumi che le donano un’atmosfera carica di relax e carattere.
L’arredamento bagno insieme ai sanitari e alle utili cabine sauna, contribuisce a dare un aspetto esclusivo alla casa e quella stanza viene lasciata aperta perché chi possiede un bagno con un’atmosfera simile ha soddisfatto un piccolo vezzo e ha tutto il diritto di farla notare agli ospiti.

I punti da considerare in fatto di arredo bagno

Arredare il bagno non è facile, perché oltre all’estetica bisogna tenere considerazione anche la funzionalità e l’impianto idrico ed elettrico dell’appartamento. L’arredo bagno è sostanzialmente costituito da tre elementi: i sanitari, i mobili e i rivestimenti. Rinnovare il bagno o rifarlo ex novo sono due cose completamente differenti: nel primo caso basta cambiare i sanitari e rimetterli esattamente dove erano, mentre nel secondo bisogna progettare tutto con l’aiuto di un idraulico. La cosa fondamentale da considerare sempre è lo spazio a disposizione e la posizione di un’eventuale finestra. I bagni molto piccoli sono più complicati da arredare o progettare, perché hanno bisogno di sanitari di dimensioni ridotte per assolvere al compito per il quale servono. Il bagno deve essere soprattutto utile allo scopo per il quale esiste e cioè fare i propri bisogni e curare l’igiene personale. Quando lo spazio lo consente e le finanze sono abbastanza cospicue, si può rendere la stanza da bagno uno spazio relax installandoci una vasca idromassaggio o un bagno turco.

La maggior parte delle persone ha dei bagni essenziali che devono rispondere a precisi requisiti tecnici e scelte estetiche dettate dall’arredamento del resto della casa. Coniugare esigenze funzionali e gusti personali è abbastanza semplice, facendo la progettazione o il rinnovo in maniera razionale e ordinata. Innanzitutto bisogna considerare i sanitari. I migliori sono in ceramica bianca e solitamente si vendono abbinati tra loro: lavandino e gabinetto e, se lo spazio lo consente, anche doccia o vasca da bagno e bidet. Per i bagni più piccoli ci sono modelli di wc di dimensioni ridotte e in ogni caso per la scelta bisogna calcolare la posizione dello scarico. I gabinetti sospesi a parete sono i più complicati da installare perché richiedono un ancoraggio particolare, mentre i più comuni hanno lo scarico a terra o a parete che non sono compatibili tra loro. La ceramica è il materiale più usato per i sanitari, perché è resistente e si pulisce facilmente senza deteriorarsi.

Il posizionamento dei sanitari è condizionato dall’impianto idraulico ed è l’unica cosa per la quale ci sono dei vincoli. Per il resto l’arredo bagno è una questione di gusti personali e spesso esistono soluzioni complete comprensive anche di mobili e rivestimenti. Il materiale migliore per il rivestimento del bagno è il gres nelle sue molteplici varietà. L’uso della ceramica è adatto anche per i pavimenti e la scelta è dettata esclusivamente dal gusto personale, così come la rubinetteria, che deve essere in acciaio inox, che è bello, resistente e si pulisce facilmente. Oggi si usano solo miscelatori sia per i sanitari che per la doccia, che deve essere chiusa da pareti in vetro temperato spesso e infrangibile. Il tocco che fa la differenza nell’arredamento di un bagno sono i complementi di arredo, con i quali ci si può sbizzarrire per dare un tono originale all’ambiente.

Bagnomarket.com, i mobili per il tuo bagno

Se desiderate rinnovare il vostro bagno oppure avete la necessità di farne uno completamente nuovo partendo da zero, Bagnomarket.com ha tutto ciò di cui hai bisogno. Sul portale aziendale www.bagnomarket.com vengono proposti mobili e accessori per il bagno di buona qualità a prezzi concorrenziali. L’azienda è da diversi anni sul mercato e ha saputo in poco tempo conquistare la fiducia della sua clientela grazie al vasto assortimento di articoli presentato a costi accessibili a tutti. Essendo gli articoli rigorosamente di importazione, l’azienda elimina tutti i passaggi intermedi che solitamente fanno lievitare i prezzi alleggerendo così i prezzi finali. Per chi desidera visionare i prodotti prima di acquistarli può recarsi direttamente nella sede aziendale ubicata al numero 20 di via Fenil Novo, a San Martino Buon Albengo in provincia di Verona. Visitando l’ampio shoowroom avrete modo di osservare da vicino l’articolo che vorreste comprare prima di concludere l’affare.

Cabine doccia classiche a quelle per il bagno turco, dalle vasche idromassaggio a quelle appositamente ideate per i disabili: Bagnomarket.com è tutto questo e molto altro ancora. Se volete concedervi pause rilassanti all’insegna del benessere, coccolatevi a fine giornata concedendovi un bagno turco. Sul sito troverete diversi modelli di cabine per bagno turco aventi anche la funzione idromassaggio. Sono complete di ogni accessorio ed è come avere sempre a disposizione una spa privata entro le quattro mura domestiche. Solitamente hanno tutte seggiolini regolabili in altezza ergonomici, display di controllo facilmente adoperabili e design eleganti particolarmente curati.
Il portale www.bagnomarket.com è semplice da consultare e ben strutturato. Ogni prodotto è corredato di una o più foto e di tutti i dati tecnici che è necessario sapere prima di acquistare un qualsiasi oggetto. Le  rifiniture sono sempre molto curate e i materiali adoperati per l’assemblaggio di mobili e complementi per il bagno sono di qualità e quindi destinati a durare a lungo nel corso degli anni. I mobili disponibili hanno linee e forme completamente diverse le une dalle altre in modo tale che il cliente ha una grande possibilità di scelta per assecondare al meglio le proprie esigenze nonché i gusti personali.

L’assortimento presente su questo sito grande di e-commerce è particolarmente vasto ed è in continua evoluzione in quanto periodicamente vengono inseriti prodotti completamente nuovi. C’è chi preferisce scegliere con attenzione i mobili da abbinare ai sanitari già presenti nel proprio bagno e chi invece si lascia guidare dall’istinto scegliendo d’impulso la colonna da parete che gli piace di più per forma o per colore. Su www.bagnomarket.com la scelta dell’arredo bagno è cospicua e si possono trovare vasche da bagno di varie dimensioni sia da incasso che da installazione libera.

Scegli il pavimento giusto per il tuo bagno

2 pavimento bagnoOgni giorno ci cammini sopra, lo bagni con l’acqua quando esci dalla doccia e ci fai cadere il make up. Deve avere a che fare con un sacco di persone, con umidità e sporco, resistere al costante utilizzo di prodotti aggressivi per la pulizia e in tutto ciò deve fungere da elemento di stile per il tuo bagno. Il pavimento è probabilmente la parte meno apprezzata e considerata in un bagno. Tuttavia il pavimento che sceglierai per il tuo nuovo bagno dovrà adempiere sia alla sua funzione pratica che a quella di design, deve infatti essere abbastanza resistente da sopportare le minacce del bagno oltre a definire con forme e colori lo stile della stanza.

Ci sono numerosi fattori che dovresti considerare nella scelta del giusto materiale per il pavimento del tuo bagno. Il fattore più importante resta comunque la durata ed in particolare quanto è resistente all’umidità, ma altrettanto importante è come sentirai il pavimento sui tuoi piedi e se è scivoloso, visto che sicuramente ti capiterà di camminarci scalzo e coi piedi bagnati. Dopo aver preso in considerazione questi aspetti fondamentali possiamo passare alla scelta del giusto design: colori e trame che possano incontrare il tuo gusto personale, come lo stile della casa debba essere complementare a quello del bagno.

Teoricamente potresti usare qualsiasi materiale per il pavimento del tuo bagno, ma alcuni sono più indicati di altri. Ecco alcuni esempi.

Piastrelle in ceramica: è un materiale versatile ed impermeabile che è disponibile in varie forme, colori, trame e dimensioni. Possono essere completate con malta colorata per accentuare il design del tuo bagno.

Piastrelle in porcellana: sono prodotte a temperature maggiori della ceramica e sono più durature e impermeabili della ceramica, essendo meno porose.

Piastrelle in pietra: è un’alternativa accattivante e durevole per il pavimento del tuo bagno, ma può anche essere una variazione costosa nel rimodellare il tuo bagno. Disponibile in diversi materiali come marmo, calcare, granito o ardesia, il lato negativo della pietra naturale è che può essere molto fredda e anche scivolosa. Per evitare che risulti scivolosa puoi accertarti che la tua pietra naturale sia trattata di modo da avere una superficie antiscivolo. Il problema del pavimento freddo va invece risolto installando un riscaldamento a terra o tenendo sempre delle ciabatte a portata di mano. Il riscaldamento a terra può essere un’ottima soluzione per il tuo nuovo pavimento del bagno.

Queste sono le soluzione principali, alcune alternative per il tuo bagno includono il vinile, laminato, legno o anche moquette o tappeti. Quasi tutti i materiali possono essere inseriti nel design del pavimento del tuo bagno, ma alcuni materiali sono di certo superiori ad altri quando si tratta di resistere all’impatto ambientale su una delle stanze più utilizzate della casa. Lascia che il tuo esperto di design ti dica quel è l’opzione di stile migliore per il tuo bagno, aiutalo inoltre esprimendo i tuoi gusti e le tue esigenze.

5 consigli per mantenere nuovo il design del tuo bagno

articolo 2Hai impiegato un sacco di tempo a sognare il tuo nuovo bagno, salvando foto di idee di design, discutendo i progetti con il tuo esperto di design, e poi hai guardato il tutto prendere forma. Finalmente il tuo nuovo bagno è finito e puoi godertelo al massimo! Ora devi mantenere questa stanza bella come fosse nuova. Ecco alcuni consigli per mantenere e pulire il tuo bagno nuovo.

1- Usa nuovi spazi per essere libero dagli ingombri
Probabilmente il tuo nuovo bagno include un nuovo armadio con numerosi scomparti, utili a tenere in ordine sia vestiti che medicine e oggetti da bagno. Usalo! Tenere libero il pavimento e i ripiani disponibili è il primo passo per mantenere pulito il proprio bagno. Uno spazio ordinato sarà più vivibile e più facile da pulire.

2- Pulisci le superfici ogni giorno
Non aspettare le pulizie di fondo, tieni pulito il tuo bagno ogni giorno! Le pulizie giornaliere richiedono pochi minuti e sono fondamentali perché il bagno mantenga un aspetto nuovo. Il bagno attira molto sporco, capelli, schiuma di sapone, umidità. Tralasciare ciò non lascia solo il tuo bagno sudicio ma può anche danneggiare gli infissi che hai scelto con attenzione per il tuo bagno!

Un primo esempio è il vetro della doccia, che quando è nuovo appare brillante e pulito. Ogni volta che fai il bagno, sul vetro restano dei residui di sapone, che se non puliti si accumulano e risultano difficili da togliere. Restano anche bagnati d’acqua, che al contrario di quanto si possa pensare, non è affatto innocua! L’acqua col tempo può consumare il vetro, creando danni irreparabili. La soluzione più semplice è mantenere la superficie pulita ogni giorno strofinandola con un panno di microfibra. Può sembrare noioso, ma questo semplice passaggio può aumentare significativamente la durata di vita del tuo vetro della doccia.

Traggono particolare beneficio dalla pulizia giornaliera anche il lavandino ed il rubinetto, dove si accumulano residui di sapone e l’acqua che evapora può lasciare residui minerali. Abituarsi a pulire ogni giorno lavandino e rubinetto con un panno ci risparmierà molto tempo e fatica in futuro.

3- Pulire il bagno ogni giorno può essere molto semplice
Strofina regolarmente il soffione doccia con un prodotto di pulizia generico. Spesso durante l’anno pulisci il soffione doccia immergendolo in una borsa di plastica piena di aceto. Tienila lì per una notte e il giorno successivo strofina bene il soffione doccia e lavalo con acqua calda.
Dopo averla usata, spruzza il vetro della doccia con un prodotto per vetri e strofina con un panno di stoffa.

4- Usa prodotti per la pulizia alternativi a quelli troppo duri
Se sei preoccupato che i prodotti di pulizia più forti possano rovinare il tuo nuovo bagno, puoi usare alcune alternative naturali. L’aceto e il bicarbonato di sodio sono due prodotti molto validi per tenere il tuo bagno pulito. Lasciar riposare una superficie metallica nell’aceto ne rimuove le impurità, il bicarbonato di sodio può essere un’ottima alternativa per pulire le linee di fuga tra le piastrelle.
Per combattere l’umidità nel bagno è utile mantenere fonti di luce naturale e permettere all’aria di circolare.

5- Alcuni materiali speciali richiedono prodotti di pulizia speciali
Alcuni materiali sono fatti per essere resistenti all’acqua e all’umidità, altri la soffrono particolarmente. Informati dal tuo designer se alcuni dei dettagli che hai scelto per il tuo bagno richiedono particolari cure giornaliere.

Se stai ancora pensando a quale stile scegliere per il tuo bagno, considera un design facile da mantenere. Una doccia senza telaio è più facile da pulire di una con un telaio di metallo. Le docce semiaperte sono più accessibili e più facili da pulire.

Regole di arredo per il bagno

Oggi il mercato offre davvero tante possibilità per arredare il bagno sono tante e diverse.

Ma ci sono regole utili e  universali da tenere a mente per creare comfort e comodità nel bagno senza togliere nulla all’estetica.

La prima regola è quella  di non  ammassare troppe cose  sopratutto se il bagno ha delle dimensioni ridotte come succede nei bagni moderni.
Separate la vasca  e la doccia solo se  potete contare  su  abbastanza spazio altrimenti, potete optare per un combinato vasca-doccia che da la stessa eleganza ma in meno spazio.

Ricordatevi che in un bagno ci dovrebbe sempre essere abbastanza spazio per muoversi e per asciugarsi comodamente. Il bagno dovrebbe essere una stanza dove rilassarsi, per trovare calma e tranquillità, essere anche accogliente e avere mobili ergonomici.

Un ‘altra regola è quella di mettere molti contenitori sia come cestini che come mobili con cassetti in modo che possano racccogliere tutti gli oggetti che  si trovano fuori posto e evitare di creare disordine e caos. Quindi bisogna organizzare lo spazio e fare si che ogni cosa abbia il suo posto.

Alcuni oggetti  sono perfetti per stare nei cassetti, altri come boccette e shampoo ad esempio sono giusti per stare negli scomparti di uno sportello di uno specchio sopra il lavabo  e altri in un armadietto magari più alto o una colonna atrezzata. Meglio prendere in considerazione varie  soluzioni a portata di mano e usare vari tipi di contenitori e mobili senza  perdere di vista l’insieme che vogliamo dare al nostro bagno.
Atenzione anche ai particolari, ad esempio se volete mettere mensoline nella cabina doccia fate attenzione che non si noti lo sporco che si accumula tra le piastrelle e il mobile.

Un altro dettaglio  da considerare per la scelta dei mobili in bagno è l’altezza della parete dove arrivare con le piastrelle.

Le alternative  sono  di rivestire la parete per tutta l’altezza o di dare continuità alle piastrelle aggiungendo magari uno strato di cartongesso  sopra tutta la superficie piastrellata.
Il bagno deve essere funzionale e comodo,e anche facile da pulire, e tutti gli elementi che lo compngono  dovrebbero anche essere accessibili e ordinati, e bene illuminati  e funzionali.

In un bagno si deve dare priorità alla funzionalità ma anche con un occhio allo stile, perchè in uno spazio ben concepito si possono inserire qualsiasi tipi di stili e dettagli.

Scegliere il mobile da bagno

Scegliere un mobile da bagno resistente

Anche la stanza da bagno ha bisogno di essere arredata con mobili di buona qualità, affinché essi non debbano essere cambiati in continuazione.
Il mobile bagno deve saper resistere all’usura e all’umidità provocata dall’acqua e dal vapore che si crea nell’ambiente.
Naturalmente, sarebbe opportuno scegliere tutti i mobili a seconda delle tonalità delle piastrelle del bagno per non creare un eccessivo distacco che non risulterebbe gradevole alla visione.
Una volta focalizzata l’attenzione su mobili della giusta tonalità, si potrà optare per scelte mirate e scegliere un arredamento che più si adatta allo stile dell’abitazione.
Le tendenze degli ultimi anni, infatti, si avvalgono di criteri ben diversi di quelli applicati qualche tempo fa che consideravano il bagno come un ambiente a sè stante, mentre attualmente, la stanza da bagno viene considerata parte integrante della casa.
Il suggerimento principale è quello di scegliere mobili di ottima qualità ma rispettando l’arredamento già presente anche se è possibile optare per mobili dallo stile contemporaneo, futuristico o rustico.

Mobili da bagno funzionali e pratici

Indipendentemente dallo stile che si sceglie, tutti i mobili presenti nella stanza da bagno dovrebbero presentare caratteristiche di funzionalità e praticità.
La semplicità diventa essenziale in un luogo dove è preferibile avere tutto a portata di mano, ma sempre nascosto alla visione, per donare all’ambiente il giusto senso di ordine e pulizia.
In effetti, scegliere un mobile bagno non è facile come si potrebbe pensare perché bisogna prendere in considerazione diversi elementi per non creare abbinamenti distorti o poco piacevoli scenograficamente.
Il bagno è un ambiente dove sussiste l’esigenza di rilassarsi e dove non dovrebbero esserci limiti di nessun genere, spazio a disposizione permettendo.
Anche in stanze da bagno di piccola metratura è possibile acquistare un mobile con le prerogative giuste, pensando soprattutto allo stile.
Quello classico non stanca mai al contrario di quelle composizioni futuristiche che dopo un certo lasso di tempo appaiono quasi inadatte.
Altre cose a cui pensare sono l’utilità, lo scopo e i materiali, che anche se costosi, devono saper assolvere all’inconvenienza di un bagno abbonda di vapore.

Mobili salvaspazio per ambienti piccoli

I mobili alti nel bagno, sono decisamente un vanto per un’abitazione perché non solo impreziosiscono l’ambiente ma si rivelano utili per serbare ogni tipo di oggetto che si intende nascondere alla vista.
Tuttavia, non bisogna credere di dover rinunciare allo stile e all’eleganza se si hanno a disposizione pochi metri quadri.
Sul web sono reperibili diversi modelli dal design molto accattivante, di mobili salvaspazio in tutti gli stili come quelli da collocare sotto il lavabo con un piano in marmo, in pietra naturale o se si preferisce, in ciliegio, materiale che regala sempre un look ricercato ed elegante.
Qualsiasi sia la soluzione, il mobile bagno deve soddisfare le esigenze di tutti i membri familiari e deve donare all’ambiente circostante il giusto equilibrio.

I bagni Scavolini

La collezione Rivo della Scavolini Bagni è una nuova collezione da bagno elegante e funzionale con arredi di design, la sua particolarità sta in una
  anta a gola 45°  che mantiene internamente la stessa finitura dell’anta e profonda 38 e 52 cm –ci sono per questa anta ben 25 lavabi abbinabili (modelli sia in appoggio oche integrati al mobile e il materiale in cui sono fatti è il moderno Cristalplant, mineralmarmo, vetro, pietra o ceramica  . Compresi ci sono anche la rubinetteria, specchiere  con 30 diversi sistemi di illuminazione a faretti e tanti altri accessori da abbinare.
venire  anche completata da sanitari sospesi o a terra, come anche da piatti e box doccia della stessa serie.

Le finiture dei mobili sono in laccato lucido e opaco, legno decorativo, decorativo laccato , legno impiallacciato con i vari colori   Scavolini come da campionario.

Scavolini il famoso brand delle cucine italiane oggi crea anche arredi Living e Arredo Bagno per arredare quindi al meglio l’intera casa.

La collezione Rivo è una collezione bagno molto lineare e pulita, semplice e funzionale per essere inserita in ogni tipo di bagno.

Scavolini propone però 6 collezioni di arredo bagno, create dallo Studio Castiglia Associati. Queste collezioni offrono una pratica   modularità che cambia a seconda della tipologia delle ante e  apertura – con maniglia, con l’anta a gola, una con anta in vetro e un’altra con consolle per lavabo.

Ci sono tanti accessori anche interni per i mobili da bagno e la personalizzazione degli stessi è davvero molto ampia.